Davide Sau, fratello di Marco, attaccante del Cagliari e volto noto dei campi di serie A e B, è stato arrestato dalla polizia del capoluogo sardo. Secondo gli inquirenti, era proprio lui il custode di armi, esplosivi, munizioni e droga per conto di una banda che aveva pianificato dei sequestri lampo a scopo di rapina.

Davide Sau, 33 anni, è originario di Sorgono, località dell'interno della Sardegna. Già da tempo si trovava ai domiciliari, ma ora è stato tradotto nel carcere di Uta con l'accusa di detenzione illegale di materiale esplosivo, armi e munizioni.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome