Finalmente Italia. Da tempo le squadre del nostro campionato non marciavano così bene nell’Europa che conta. Eccezion fatta per le due finali raggiunte dalla Juve negli ultimi quattro anni e per l’exploit della Roma della scorsa stagione (semifinale), l’Italia in campo internazionale aveva dimostrato di arrancare non poco. In Champions League si va verso un poker di qualificazioni agli ottavi di finale che manca addirittura dal 2002/2003.

GIRONE B (Classifica: Barcellona 10, Inter 7, Tottenham 4, Psv 1):

Se l’Inter non perde a Londra col Tottenham è fatta. In caso di ko potranno rifarsi in casa col Psv, fanalino di coda del girone.

GIRONE C (Classifica: Napoli 6, Liverpool 6, Psg 5, Stella Rossa 4)

Girone ancora apertissimo col Napoli sorprendentemente primo in classifica. I partenopei tifano Reds: se gli azzurri battono al San Paolo la Stella Rossa (che fuori casa ha dimostrato di non essere all’altezza) e il Liverpool non perde a Parigi, la qualificazione è centrata. Altrimenti il discorso è rinviato all’ultima sfida ad Anfield Road.

GIRONE G (Classifica: Real Madrid 9, Roma 9, Cska Mosca 4, Viktoria Plzen 1)

Con il blitz a Mosca, la Roma ha un piede e mezzo negli ottavi. Il Cska, infatti, deve vincere entrambe le partite e sperare che il Real o i giallorossi non facciano neppure un punto.

GIRONE H (Classifica: Juventus 9, Manchester United 7, Valencia 5, Young Boys 1)

La sconfitta interna della Juve, contro lo United di Mourinho preoccupa relativamente. I bianconeri, infatti, sono ancora saldamente primi e dovranno affrontare il Valencia allo Stadium e poi i modesti svizzeri dello Young Boys.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome