"La variazione congiunturale nel terzo trimestre, in Italia, ha dato luogo a un tasso di crescita nullo del Pil. Si tratta del primo tasso nullo di crescita del Pil dopo 14 trimestri di crescita". Lo ha detto Maurizio Franzini, presidente dell’Istat, nel corso dell'audizione nelle commissioni Bilancio di Camera e Senato.

"Questo risultato è il contributo nullo alla creazione del Pil sia della domanda interna sia di quella estera", ha aggiunto. Inoltre "nel terzo trimestre la caduta della produzione industriale è stata dello 0,2%".

Male anche le esportazioni frutto di "una dinamica abbastanza negativa nei confronti dell'area extra Ue: tra i Paesi dove abbiamo esportato di più ci sono la Svizzera e l'India, a livello europeo abbiamo dinamiche positive, nel mese di settembre, verso la Francia, la Germania, e la Polonia".

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome