Una campagna promozionale per far conoscere ai turisti americani i piccoli centri storici italiani, quei 279 borghi che raccontano la bellezza dell'Italia, dove godere i panorami, i monumenti, la storia ma anche il piacere della tavola.

A lanciarla, in collaborazione con il Washington Post e l'Enit, è l'Ambasciata d'Italia a Washington. L'obiettivo è raggiungere, attraverso le piattaforme on line del giornale, oltre 3 milioni di lettori appassionati di “culture and Tradition, Food/Drink/Recipes, Fashion, International Relations, Luxury, Travel and Tourism”. In particolare la campagna, che lancia l'handle #Italiantreasures, si rivolge agli abitanti delle città con collegamenti diretti con l'Italia, grazie ad Alitalia, e dunque Los Angeles, New York, Chicago, Boston e Miami.

Americani abituati a vivere in gigantesche metropoli che potrebbero apprezzare la calma e la lentezza di questi paesini con meno di 15 mila abitanti dove dormire in alberghi di charme, conoscere la varietà degli stili architettonici, godere dei paesaggi ma anche delle produzioni artigianali ed enogastronomiche e partecipare alle feste tradizionali.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome