Salvini a Napoli, tafferugli al sit-in: c'è un ferito

Tensione a Napoli durante la visita del ministro dell'Interno Matteo Salvini, arrivato in città, giovedì mattina, per presiedere il comitato per l'ordine e la sicurezza pubblica, tenutosi in prefettura. Alcuni giovani del centro sociale Insurgencia si sono scontrati con la polizia e un 15enne è stato ferito. Dopo lo sgombero del centro Baobab a Roma, il vicepremier ha annunciato che "le ruspe arriveranno anche a Napoli per procedere ad altri interventi sugli stabili occupati nella città". Dal capoluogo campano, il leader del Carroccio è tornato a difendere il dl sicurezza. "Le critiche rispecchiano quelle istituzioni europee che vogliamo cambiare nell'essenza" ha detto il vicepremier rivolto alla commissaria per i Diritti umani del Consiglio d'Europa, la bosniaca Dunja Mijatovic, che nei giorni scorsi aveva criticato le politiche del governo giallo-verde in materia di sicurezza e che "rappresenta se stessa e pochi altri". “La Commissaria che da Strasburgo, nel pieno della sua ignoranza, contesta il decreto sicurezza dicendo che porterà meno sicurezza secondo me manco l'ha letto” ha aggiunto Salvini. “Se ignori e se sei pregiudizialmente ostile, occupati di casa tua, occupati della Turchia che fa parte del Consiglio d'Europa, dove c'è qualche piccolo problema sui diritti umani, e non rompere le palle al governo italiano. Lo dico con la massima signorilità possibile".

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome