Luigi Di Maio

Le bocciature in serie da Bruxelles non scalfiscono le certezze di Luigi Di Maio. Il vicepremier assicura che "non abbiamo mai affrontato il tema di un rimpasto di governo, parlare di poltrone in questa fase è surreale".

Il ministro del lavoro difende il suo collega Savona: "Lo considero fondamentale per il governo, questa squadra deve continuare ad andare avanti così. Manovra? Su reddito di cittadinanza e quota 100 non si cambia".

Intanto a essere sempre più preoccupate per la situazione economica sono le piccole e medie imprese di Confindustria, il 98% delle associate: "L'imprenditore non ha paura delle difficoltà, ha paura dell'incertezza, delle cose non chiare e mai come in questo momento vede incertezza quindi blocca gli investimenti", sottolinea Carlo Robiglio, leader della Piccola Industria. "C'è chi ha paura che finisca in una Caporetto".

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome