In Brasile una bambina è stata concepita grazie all’utero trapiantato in una donna infertile da una donatrice deceduta. La piccola è venuta al mondo un anno fa e sta bene.

Si tratta del primo caso al mondo ed è un miracolo che, come rivelato dal dottor Dani Ejzenberg dell’ospedale di São Paulo nello studio pubblicato sulla rivista The Lancet, “potrebbe aumentare significativamente l'accesso a questo tipo di trattamento che prevede l'uso di donatori deceduti e non solo di donatori vivi".

Precedentemente erano stati effettuati dieci tentativi, tutti conclusi con aborti spontanei. La donatrice era una donna di 45 anni, madre di tre figli, morta in seguito a un ictus.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome