Cherif Chekatt, l'attentatore di Strasburgo

Allerta massima a Capodanno in Italia. L’imperativo è garantire sicurezza, specie nelle grandi piazze dove si ritroveranno migliaia di persone per festeggiare l’arrivo del nuovo anno.

Dopo l’attacco di Strasburgo, a far paura sono ‘i lupi solitari’ dell’Isis: per questo motivo la direzione centrale della polizia di prevenzione del ministero dell'Interno ha diffuso alle varie questure un elenco di nomi da ricercare sul territorio nazionale. L’obiettivo è localizzare i soggetti a rischio per evitare che possano entrare in azione. Tra questi, ci sarebbe il fratello di Cherif Chekatt, l'attentatore di Strasburgo dell'11 dicembre: sul suo profilo Facebook c’è più d’una foto scattata a Roma.

 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome