Agricoltori in piazza all’indomani dell’approvazione della manovra per denunciare l’assenza nella legge di stabilità delle misure necessarie a garantire adeguate risorse al Fondo di Solidarietà Nazionale per far fronte alle pesanti calamità che hanno colpito importanti regioni del Paese, a partire dalla Puglia dove si è verificato un drammatico calo del 65% nella produzione di olio che ha messo in ginocchio i produttori.

L'iniziativa è degli agricoltori della Coldiretti che si sono dati appuntamento  nel lungomare Nazario Sauro a Bari, in Puglia, dove si produce oltre la metà dell’olio italiano. Si avvia così la mobilitazione "Salvaolio" della Coldiretti per difendere il prodotto simbolo della dieta mediterranea Made in Italy di fronte ad una emergenza storica, non adeguatamente affrontata a livello regionale e nazionale.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome