Rientro in anticipo a Lima per il presidente peruviano Martin Vizcarra, che non potrà dunque partecipare alla cerimonia di insediamento del nuovo presidente brasiliano Jair Bolsonaro.

Vizcarra ha deciso di tornare nel suo paese da Brasilia dopo aver appreso della destituzione di due procuratori impegnati nelle indagini sulla corruzione legate al processo 'Lava Jato' e all'impresa di costruzioni brasiliana Odebrecht.

"Rientro in Perù per seguire guidando la lotta contro la corruzione e la impunità", le parole di Vizcarra in un messaggio pubblicato sul suo profilo Twitter. I procuratori destituiti sono Rafael Vela e Domingo Perez, sostituiti da due magistrati scelti dal procuratore generale Pedro Chavarry.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome