Mitt Romney

Duro attacco a Donald Trump da parte dell’ex candidato presidenziale repubblicano Mitt Romney, che nella giornata di giovedì giurerà come senatore. “La condotta di Trump negli ultimi due anni – ha scritto nell’editoriale per il Washington Post – e in particolare le sue azioni in questo mese, sono la prova che il presidente non è stato all'altezza dell'incarico. Un presidente deve unirci e ispirarci, deve dimostrare le qualità essenziali dell'onestà e dell'integrità ed elevare il discorso nazionale con buone maniere e rispetto reciproco".

Dopo la morte di John McCain, Romney si candida a essere la nuova voce del Grand Old Party. “La presidenza Trump è caduta profondamente con le partenze del capo del Pentagono Jim Mattis e del capo dello staff della Casa Bianca John Kelly, la nomina di alti dirigenti di minore esperienza, l'abbandono degli alleati che hanno combattuto accanto a noi. Non intendo commentare ogni tweet o errore ma farò sentire la mia voce contro dichiarazioni o azioni significative che sono divisive, razziste, sessiste, anti immigrati, disoneste o distruttive per le istituzioni democratiche” ha concluso.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome