Chiusura in forte rialzo per la borsa di San Paolo nel primo giorno di attività del nuovo governo da Jair Bolsonaro. L'indice Ibovespa ha fatto segnare un più 3,56 per cento, un dato molto positivo che secondo gli studiosi dipende in massima parte dall'annuncio di misure neoliberali da parte del neo presidente.

Nel corso del primo giorno di contrattazioni, tra l'altro, a San Paolo si è raggiunto il record storico del valore nominale, con chiusura a 91,012 punti. A trainare tutte le altre sigle Eletrobras, società a maggioranza statale che si occupa di energia e che ha chiuso con un impressionante più 20,72 per cento.

Un risultato figlio dell'annuncio del nuovo ministro delle miniere e dell'energia, Bento Albuquerque, dell'intenzione del governo di voler continuare sulla strada della privatizzazione della società. In crescita anche il Real, che ha riguadagnato terreno verso il dollaro scambiato ora a 3,80.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome