"Matteo Salvini sta violando apertamente la Costituzione, sulla quale ha giurato, il traditore è lui e dovrebbe dimettersi. Le sue sono politiche disumane": lo ha affermato il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, in un'intervista al Manifesto, in cui ha replicato al ministro dell'Interno che ha chiesto le dimissioni dei sindaci ribelli sul decreto sicurezza. "Senza la residenza non puoi accedere ai servizi comunali, è come se perdessi ogni diritto, diventi un cittadino di serie B", ha sottolineato de Magistris, "e siccome la cancellazione è legata a una categoria precisa di persone, discriminate in base al colore della pelle, si tratta evidentemente di un provvedimento razzista, particolarmente odioso". "Dire, come fa Salvini, che gli immigrati devono bussare alla porta e dire grazie significa usare un linguaggio indegno di un ministro", ha aggiunto il sindaco di Napoli.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome