Sergio Chiamparino va all'attacco sulla questione Tav. Attraverso una nota ufficiale, il presidente della Regione Piemonte stigmatizza le dichiarazioni del ministro Bonafede a proposito dei costi della linea ad alta velocità Torino-Lione.

"Ieri sera in una nota trasmissione televisiva - scrive Chiamparino - il ministro Bonafede ha mentito sulla Tav, affermando che 'costa 20 miliardi per risparmiare 20 minuti fra Torino e Lione'. Come è noto e certificato dagli accordi siglati dal governo, il costo massimo dell'opera è di 9,6 miliardi di cui 4,7 per l'Italia, inclusa la tratta nazionale; il tempo risparmiato poi è di gran lunga superiore, sia per le persone che per le merci".

"È del tutto legittimo - prosegue il governatore - che un ministro sia contrario alla Tav, non è accettabile che un ministro che ha giurato fedeltà alla Repubblica menta pubblicamente su un dossier dello Stato e del governo medesimo, che riguarda per di più un accordo internazionale. È vergognoso, e spero che in Parlamento qualcuno gliene chieda conto".

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome