È di 14 morti il bilancio dell’attentato al compound di un hotel di lusso Dusit D2 di Nairobi, capitale del Kenya. Almeno trenta i feriti e settecento le persone salvate dalle forze di sicurezza. L’attacco, avvenuto nel pomeriggio di martedì, è stato rivendicato dai terroristi di al Shabaab. Esplosioni e sparatorie: è stato un autentico inferno di sangue, come raccontano alcuni testimoni scampati all’attentato.

Poi è arrivato l’annuncio del presidente del Kenya Uhuru Kenyatta: "Le forze di sicurezza keniane hanno ucciso tutti gli estremisti islamici che hanno assaltato l'albergo di Nairobi e l'area commerciale circostante strappando 14 vite innocenti".

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome