Sono parole impressionanti quelle pronunciate da Emiliano Sala durante il viaggio che avrebbe dovuto accompagnarlo da Nantes a Cardiff per raggiungere il City, la formazione che l'aveva appena acquistato per 17 milioni di euro dal club della città francese. Dell'attaccante argentino, del pilota e dell'aereo che stava sorvolando la Manica, invece, si sono perse le tracce a circa 12 km a nord dell'isola di Guernsey.

"Sono qui a bordo dell'aereo che sembra andare in pezzi, e vado a Cardiff", ha detto Sala in un messaggio Whatsapp indirizzato ai suoi amici. "Se tra un'ora e mezza non hanno nessuna mia notizia, non so se manderanno qualcuno a cercarmi perché non mi troveranno. Papà! Che paura che ho".

Le operazioni di ricerca sono riprese in mattinata, ma le possibilità di ritrovare vivo il calciatore e il pilota per stessa ammissione dei soccorritori sono minime. Tra chi spera ancora in un miracolo c'è Diego Armando Maradona che ha diffuso un messaggio sui social: "Spero che l'aereo abbia sbagliato aeroporto e lo troviamo vivo, questo è tutto. È una terribile disgrazia. Quando accadono cose del genere, penso a tutti i viaggi che ho fatto insieme a molte altre persone".

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome