Sala della musica affollata all'hotel Ca' Sagredo di Venezia per lo spettacolo "Se questa è una donna" del regista Milton Fernandez. Il pubblico ha ascoltato le testimonianze di tre donne che hanno vissuto l'esperienza del campo di concentramento, attraverso l'interpretazione delle attrici Elisabetta Cesone, Renata Bertolas e Lorella De Luca, accompagnate dalle musiche di Angel Galzerano.

Ad aprire la serata i due organizzatori dell'evento, il console onorario dell'Uruguay Claudio Scarpa e la responsabile della sezione veneziana dell'associazione Figli della Shoah, Marina Scarpa Campos, insieme alla presidente del consiglio comunale Ermelinda Damiano.

In una città qualsiasi, in un giorno fisso, ogni settimana, tre donne s’incontrano. È lo stesso da tantissimi anni. E ogni settimana il loro viaggio ricomincia. Un viaggio della memoria che, pur essendo doloroso, non vogliono interrompere. Le loro sono testimonianze di tre donne che sono riuscite a tornare indietro dall’inferno del campo di concentramento ma che di quella barbarie porteranno per sempre i segni.  

Questa immagine richiede un testo alt, ma campo alt è al momento vuoto. Aggiungere un testo alt o impostare l'immagine come decorativa.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome