L'influenza ha già colpito 2,8 milioni di italiani, ma il picco non è ancora arrivato. E per affrontarla al meglio Coldiretti lancia il primo "Vitamina Day", offrendo alla popolazione una serie di consigli utili. Quali? I rimedi contadini da tener presente a tavola per ridurre gli effetti di maltempo e gelo. Protagonisti assoluti gli agrumi - arance, clementine, limoni e mandarini - i prodotti più rappresentati nei mercati di Campagna Amica organizzati nel fine settimana in tutta Italia.

"È scientificamente provato che una corretta dieta a base di vitamina C e sali minerali sia una validissima alleata contro le malattie da raffreddamento - recita una nota di Coldiretti - e non c'è dubbio che l'alto contenuto di questa vitamina negli agrumi, ma anche nei kiwi, ha un effetto benefico contro le scorie (radicali liberi) che 'annientano' l'organismo e che sono prodotte dal nostro corpo, in grandi quantità, proprio nel periodo invernale".

Contro il mal di gola, in particolare, il consiglio è quello di fare gargarismi col succo di due limoni diluiti in mezzo bicchiere d'acqua e sale, mentre contro il raffreddore basta tagliare un limone in due, versare un po' di succo nel palmo della mano e aspirarlo. Contro la tosse, invece, va benissimo bere il succo di un limone con un cucchiaio di miele.

Anche la frutta e verdura di stagione può andar bene per la lotta contro i malanni di stagione. Per la gola infiammata, ad esempio, è consigliabile fare sciacqui con un infuso di acqua bollente e foglie di basilico fresco, oppure con sei cucchiai di aceto di mele in mezzo bicchiere d'acqua. Un centrifugato di carote e un cucchiaino di miele è ottimo per la raucedine, mentre un decotto con due o tre cucchiai di semi di lino, acqua e mezzo bicchiere di vino fatti bollire per un paio di minuti è indicatissimo in caso di problemi bronchiali. In questo caso l'infuso va versato su una salvietta e messo sul petto. Succo di pomodori a volontà, infine, per rigenerarsi nella convalescenza.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome