Nicolas Maduro

Il Cremlino ha smentito la notizia che un contingente militare russo sia stato inviato in Venezuela per proteggere il presidente Nicolas Maduro. "Certamente, non è vero", ha detto il portavoce della presidenza Dmitry Peskov, rispondendo ad una domanda in merito nel corso di un programma tv, secondo quanto riferisce l'agenzia russa Interfax. Ieri la Reuters aveva reso noto che, secondo alcune sue fonti, circa 400 contractor privati erano partiti per il Venezuela per schierarsi al fianco del presidente Maduro, dichiarato illegittimo dal leader dell'opposizione Juan Guaido'.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome