Michele Romano

Sognava di trovare lavoro come pizzaiolo a Barcellona. E, invece, nella città spagnola ha trovato la morte. Ancora tutto da chiarire cosa sia successo a Michele Romano, 26enne di Isola Liri (Frosinone), che, come tanti italiani, puntava a cercare fortuna all’estero.

Il suo corpo è stato rinvenuto mercoledì all’aeroporto della città catalana: secondo le autorità, sarebbe “precipitato dal tetto dello scalo”.

Diplomato all'Ipsia e figlio di un consigliere comunale Pd, era arrivato sabato scorso a Barcellona e subito aveva avvisato la famiglia con una telefonata: “Sto bene, ora sono in aeroporto”.

Poi i suoi cari non hanno più ricevuto notizie fino alla comunicazione della sua morte, avvenuta mercoledì mattina, alle 6:30.

Perché Michele si trovava nuovamente in aeroporto? Voleva tornare a casa? Gli inquirenti stanno provando a far luce sulla vicenda.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome