È salito a 134 morti e 200 dispersi in Brasile il bilancio del crollo della diga mineraria di Brumadinho, nel sudest del Paese, avvenuto lo scorso 25 gennaio. Lo annunciano i pompieri dello Stato di Minas Gerais in cui Brumadinho si trova, all'undicesimo giorno di ricerche. Sono stati identificati 120 dei 134 corpi recuperati.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome