Anche da Mosca arriva un appello al dialogo per il Venezuela. Il ministro degli esteri russo Serghiei Lavrov ha invitato le parti a venirsi incontro per il bene del paese, evitando ill rischio di una guerra civile.

"Continuiamo a credere che sia possibile trovare una soluzione alla crisi solo portando sia il governo sia l'opposizione al tavolo dei negoziati", le parole di Lavrov. "Altrimenti ci sarà il cambio di regime che l'Occidente tanto brama. Non c'è un solo paese dove la vita sia migliorata in seguito a un cambio di regime".

Intanto cambia la strategia dell'Italia sulla crisi in Venezuela. Dopo il richiamo del presidente Mattarella, Palazzo Chigi ha annunciato l'appoggio "al desiderio del popolo venezuelano di giungere nei tempi più rapidi a nuove elezioni libere e trasparenti, attraverso un percorso pacifico e democratico, nel rispetto del principio di autodeterminazione".

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome