Un messaggio sull'importanza della libertà di informazione. E che non poteva avere eco migliore. Con un video da 5,25 milioni di dollari il Washington Post ha fatto il suo esordio tra gli spot trasmessi durante il 53esimo Superbowl disputatosi domenica ad Atlanta, tra i New England Patriots e i Los Angeles Rams.

Con una carrellata di immagini, dalla II Guerra Mondiale a oggi, accompagnate dalla voce di Tom Hanks – attore che ha interpretato Ben Bradlee nel film The Post -, il quotidiano ha cercato di mettere in evidenza l’importanza del giornalismo e il ruolo essenziale che i giornalisti hanno nelle vite di tutti i giorni. Il Washington Post ha dedicato il suo video pubblicitario al coraggio dei suoi giornalisti, morti per fare il proprio lavoro, come Jamal Khashoggi, assassinato lo scorso 2 ottobre.

L'accento è posto sull'importanza della conoscenza e sul valore del giornalismo nel mondo contemporaneo. "Perché la conoscenza ci dà potere - dice Tom Hanks nello spot -. Sapere ci aiuta a decidere. Conoscere ci libera". Il video si chiude con il logo del Washington Post e la frase: "La democrazia muore nell'oscurità".

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome