La prima puntata della 69a edizione del Festival di Sanremo ha regalato le intense emozioni sprigionate dalle voci di Andrea Bocelli e Giorgia, vanto del made in Italy nel mondo. Ma anche qualche gaffe di troppo.

Come quel “salutiamo i Casamonica” pronunciato in maniera maldestra dalla conduttrice Virginia Raffaele o il passaggio - stroncato dai social - del monologo sui migranti di Claudio Bisio a difesa del direttore artistico Claudio Baglioni ("Passerotto non andare via è una chiarissima esortazione agli immigrati: restate qui. E l'ha detto trent'anni prima che arrivassero. E' stato lui a far venire loro l'idea, li ha sobillati. Loro non ci pensavano nemmeno, stavano lì, con il pentolone, a cantare hakuna matata”).

Alla fine della prima serata ecco la classifica parziale sulla base del voto della giuria demoscopica, che pesa per il 30%:

nella zona alta della classifica, quella blu, si sono piazzati: Ultimo, Loredana Bertè, Daniele Silvestri, Irama, Simone Cristicchi, Francesco Renga, Il Volo, Nek; nella zona gialla, quella intermedia, Enrico Nigiotti, Federica Carta e Shade, Boomdabash, Negrita, Paola Turci, Anna Tatangelo, Patty Pravo con Briga, Arisa; nella zona bassa, quella rossa, Mahmood, Achille Lauro, Nino D'Angelo e Livio Cori, Einar, Ghemon, Motta, Ex-Otago, The Zen Circus.

I MOMENTI MIGLIORI:

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome