Secco no del governo brasiliano alla prospettiva di ricorrere a soldati dell'esercito degli Stati Uniti per inviare aiuti umanitari in Venezuela, in ossequio ai disperati appelli degli ultimi giorni del presidente ad interim Juan Guaidò.

Il ministro degli esteri brasiliano Ernesto Araujo, dopo un incontro col segretario di stato  americano Mike Pompeo e il consigliere per la sicurezza John Bolton, ha infatti escluso questa possibilità.

"Qualsiasi sia il metodo che useremo per fare arrivare gli aiuti umanitari ai venezuelani - ha affermato Araujo - siamo certi che non sarà necessario l'intervento di militari degli Usa o di qualsiasi altro paese. Abbiamo parlato sull'appoggio comune che stiamo dando al presidente ad interim Guaidò e questo include la logistica necessaria per fare arrivare ai venezuelani l'assistenza umanitaria".

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome