Foto tratta dal profilo Twitter della serie A Tim

Neanche il tempo di fare i calcoli della 22ª giornata che già bisogna pensare al 23° turno. Lazio-Empoli, infatti, è l'anomalo anticipo di domani sera alle 20.30. E venerdì sera Chievo-Roma, sabato Fiorentina-Napoli e Parma-Inter, mentre domenica il resto del programma, con la capolista Juve di scena in casa del Sassuolo alle 18 e Milan-Cagliari a chiudere il tutto alle 20.30. Ecco le ultime dai campi…

LAZIO-EMPOLI —Giovedí ore 20.30

Lazio Immobile e Luis Alberto sono usciti malconci dalla trasferta di Frosinone: il problema dell'attaccante sembra più grave del previsto. Squalificato Parolo, rientra Milinkovic a centrocampo.

Empoli La Gumina dovrebbe rivedersi almeno in panchina. Nel duo con Caputo, però, dovrebbe esserci di nuovo Farias. Per il resto, Iachini pare orientato a schierare di nuovo la formazione che ha pareggiato in casa contro il Chievo.

CHIEVO-ROMA — Venerdì ore 20.30

Chievo Capitan Pellissier è costretto al forfait, in coppia con Stepinski ci sarà uno tra Djordjevic (favorito) e Meggiorini. Abile e arruolato Depaoli, che potrebbe riprendere posto a destra nel quartetto di difesa. Diousse ha ben impressionato a Empoli: potrebbe scavalcare nelle scelte uno tra Kiyine e Rigoni.

Roma Rientrano dalla squalifica Cristante e Nzonzi, ma non è detto che Di Francesco li getti nella mischia entrambi. È stato invece fermato dal giudice sportivo Lorenzo Pellegrini. Dubbi nel tridente dietro all'unica punta: El Shaarawy, Schick e Kluivert si contendono una maglia, mentre Florenzi dovrebbe essere confermato.

FIORENTINA-NAPOLI — Sabato ore 18 

Fiorentina Problemi in difesa per Pioli: Vitor Hugo è ancora ai box, Milenkovic squalificato. A destra dovrebbe giocare Laurini, con Ceccherini a dar manforte in mezzo a Pezzella. A centrocampo è ancora out Benassi: Fernandes dovrebbe sostituirlo, mentre Dabo e Norgaard insidiano la titolarità di Gerson.

Napoli Non è ancora ufficiale il trasferimento in Cina, ma prima di sabato Hamsik non dovrebbe essere più il capitano degli azzurri. A centrocampo sarà Ruiz a coprire il buco lasciato dallo slovacco, con Zielinski esterno. In difesa dovrebbe rivedersi Albiol. Tra i pali più Meret di Ospina.

PARMA-INTER — Sabato ore 20.30

Parma D'Aversa dovrebbe riproporre lo stesso undici che ha pareggiato con la Juve. Unico dubbio in mezzo al campo: Stulac sgomita con Scozzarella per avere il comando in regia.

Inter Spalletti potrebbe riavere a disposizione Keita, anche se difficilmente lo schiererà subito titolare. Politano è ancora fermo per squalifica, Candreva e Perisic dovrebbero essere gli esterni, con Joao Mario più di Nainggolan come trequartista nel 4-2-3-1. Ballottaggio Cedric-D'Ambrosio per il ruolo di terzino destro, a sinistra riecco Asamoah.

BOLOGNA-GENOA — Domenica ore 12.30 

Bologna Mihajlovic, vittorioso al debutto, toccherà poco o nulla della formazione vista a San Siro contro l'Inter. Ecco perché Helander e Mattiello, pur tornando dalla squalifica, potrebbero non trovare posto nell'undici titolare. Sembra recuperato Lyanco, uscito anzitempo durante la sfida di Milano.

Genoa Romero è stato ammonito contro il Sassuolo, era diffidato e quindi salterà la trasferta di Bologna. Prandelli ha due opzioni per sostituirlo: spostare Criscito al centro, schierando Pezzella a sinistra o tenere il capitano nel suo ruolo naturale, inserendo Gunter in mezzo con Zukanovic. Qualche dubbio in mediana, dove con il rientro di Rolon sono in quattro a giocarsi due posti: chi resterà fuori tra l'argentino, Lerager, Veloso e Radovanovic?

ATALANTA-SPAL — Domenica ore 15

Atalanta Due probabili cambi per Gasperini rispetti all'undici che ha sconfitto il Cagliari. In difesa Mancini dovrebbe rilevare uno tra Palomino e Djimsiti; Ilicic al posto di Pasalic in attacco, con Gomez che torna trequartista puro. Anche se il tecnico potrebbe preservare inizialmente il Papu, diffidato, in vista dello scontro diretto dal profumo di Champions contro il Milan.

Spal Felipe e Fares fermati per un turno, in difesa spazio a Vicari, mentre a sinistra spingerà Costa. In attacco si rivede Petagna, con lui uno tra Antenucci e Paloschi.

SAMPDORIA-FROSINONE — Domenica ore 15 

Sampdoria Giampaolo ha problemi sulla corsia di sinistra: Murru squalificato, Sala infortunato, potrebbe giocare per la prima volta titolare il brasiliano Tavares. A centrocampo torna Praet, soliti ballottaggi davanti: Ramirez/Saponara sulla trequarti, Gabbiadini/Defrel come spalla di Quagliarella.

Frosinone Goldaniga si è ristabilito e potrebbe sostituire Krajnc nei tre dietro. A centrocampo riecco Maiello e Cassata, che insidiano rispettivamente Viviani e Valzania per una maglia da titolare. In attacco Ciano sicuro del posto, Pinamonti è ancora in vantaggio su Trotta come centravanti.

TORINO-UDINESE — Domenica ore 15

Torino Nkoulou e Zaza squalificati, Mazzarri dovrà modificare difesa e attacco del suo Toro, ma a centrocampo tornerà all'antica, con Baselli e Meite ai lati di Rincon. Lotta contro il tempo per recuperare Djidji, mentre il centrale della difesa a tre sarà Moretti. Aina e Ansaldi sulle fasce, in attacco Iago con Belotti.

Udinese I dubbi di Nicola sono tutti nel reparto avanzato: si andrà avanti senza un vero centravanti (coppia De Paul-Pussetto) o uno tra Okaka e Lasagna affiancherà il numero 10?

SASSUOLO-JUVENTUS — Domenica ore 18 

Sassuolo Duncan sospeso, De Zerbi punterà su Bourabia con Sensi e Locatelli in mediana. In attacco Berardi e Djuricic sicuri del posto, rischia un po' Babacar, con Matri che spinge per una maglia.

Juventus Allegri farà rientrare nella formazione titolare, con ogni probabilità, Szczesny, Alex Sandro, Bentancur e Dybala. Intoccabile Cristiano Ronaldo, Douglas Costa indisponibile.

MILAN-CAGLIARI — Domenica ore 20.30

Milan Suso è sempre alle prese con la pubalgia: stringerà i denti come contro la Roma? Altrimenti si scalda Castillejo. Per il resto, Gattuso confermerà l'undici visto all'Olimpico. Unica incertezza sull'out di destra: Calabria favorito, Conti e Abate inseguono.

Cagliari Birsa si è fatto male ed è scontata la sua assenza a San Siro. Partirà dal 1' Joao Pedro, a supporto di Pavoletti. A centrocampo torna Barella, a scapito di Faragò. Si potrebbe rivedere Srna da terzino destro.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome