Si sono costituiti i due uomini che hanno sparato sabato notte a Manuel Bortuzzo, il 19enne veneto grande promessa del nuoto italiano ferito da un colpo di pistola vicino a un pub nella Capitale.

Si tratta di due giovani, uno di 24 e l'altro di 25 anni, che hanno ammesso di aver sparato e colpito Bortuzzo "per errore". Il giovane non potrà più camminare, la sua carriera agonistica e la sua vita saranno segnate per sempre da questo tragico "errore".

"Fatti coraggio, mamma", ha detto Manuel Bortuzzo alla mamma al momento del risveglio dopo l'operazione che gli ha salvato la vita. Commosso e sconvolto anche il premier Conte sui social: "Ammiro il suo coraggio".

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome