Annamaria Franzoni

Annamaria Franzoni è tornata in libertà. Nel 2008 fu condannata a 16 anni per l’omicidio del figlio Samuele (3), avvenuto a Cogne il 30 gennaio 2002.

La donna, nelle scorse settimane, è stata informata dal Tribunale di sorveglianza di Bologna che la sua pena è espiata con tre mesi di anticipo rispetto alle previsioni per buona condotta.

La Franzoni, che si è sempre proclamata innocente, si trovava ai domiciliari a Ripoli Santa Cristina, sull’Appennino bolognese, dal 2014. Già lì aveva ottenuto il beneficio del lavoro esterno in una coop sociale e diversi permessi per stare a casa con i due figli (l’ultimo nato circa un anno dopo il delitto che ha scosso l’Italia intera).

 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome