È del calciatore argentino Emiliano Sala il corpo ritrovato nel relitto aereo rinvenuto nel canale della Manica. Lo ha annunciato la polizia della contea di Dorset, nel sud ovest dell'Inghilterra. Il velivolo era scomparso il 21 gennaio scorso mentre portava il giocatore 28enne da Nantes a Cardiff dove si sarebbe dovuto trasferire per giocare nel Cardiff City. L'altra persona a bordo dell'aereo era il pilota David Ibbotson, il cui cadavere non è stato ritrovato. Il relitto era stato individuato domenica scorsa, con grande fatica a causa delle condizioni meteo, grazie alle ricerche private effettuate dalla famiglia Sala che ha lanciato una raccolta fondi grazie alla quale sono stati raccolti oltre 300mila euro in pochi giorni.

"tutti coloro che ci hanno mostrato affetto e sostegno in quello che è il momento più doloroso della nostra vita. Vedere il mondo intero che si è mobilitato per sostenerci nelle nostre ricerche è stato un aiuto preziosissimo. Grazie, ora possiamo piangere il nostro figlio, il nostro fratello". "La tua anima nella mia brillera' per sempre, illuminando la mia esistenza. Ti voglio bene", il messaggio su Instagram della sorella Romina. Il Cardiff si è offerto di rimpatriare la salma in Argentina e - al momento - ha ritirato la maglia numero 9.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome