Emozioni e ascolti dignitosi anche nella terza serata del Festival di Sanremo. Con 'appena' 12 canzoni in scaletta il ritmo è meno serrato e, come nella giornata precedente, c'è più spazio per duetti, comparsate e incursioni di rilievo.

Come quelle di Antonello Venditti, Alessandra Amoroso, Ornella Vanoni e lo scoppiettante duo Tozzi-Raf, o quella commovente di Rovazzi con dedica al papà scomparso, o ancora Serena Rossi nei panni - e nella voce - di Mia Martini. Ma anche spazio per la satira (?) politica, con Cevoli/Cangini nelle vesti di un assessore romagnolo "intervenuto non per parlare di politica".

Quindi la gara. Applausi e lacrime per Cristicchi, piace anche la verve dei Boombdabash - ma non ai giurati - mentre strappano consensi pure Mahmood e Irama. Nella parte blu della classifica, assieme a Cristicchi, proprio Irama, Mahmood e Ultimo. In mezzo Motta, Nigiotti, Renga e Zen Circus, nei bassifondi Anna Tatangelo, Nino D'Angelo, Boombdabash e Patty Pravo-Briga.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome