Finalmente anche l'Italia ha una posizione ufficiale e definita sulla crisi in Venezuela. L'aula della Camera, infatti, ha approvato la risoluzione di maggioranza sul paese sudamericano, frutto di un accordo tra Movimento Cinque Stelle e Lega.

In base al documento, il governo si impegna "a sostenere gli sforzi diplomatici al fine di procedere, nei tempi più rapidi, alla convocazione di nuove elezioni presidenziali libere, credibili e in conformità con l'ordinamento costituzionale".

Il ministro degli esteri Moavero, in particolare, ha spiegato che per l'Italia "le ultime elezioni che hanno visto la conferma di Maduro sono illegittime". Lo stesso Maduro, però, ha detto di no a un nuovo voto e agli aiuti umanitari, accusando gli Stati Uniti di aver creato ad arte una crisi economica nel suo paese.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome