La "Casa Bianca"

"Sono stati fatti progressi, ma molto lavoro resta da fare": così la Casa Bianca al termine dei due giorni di colloqui a Pechino per tentare di arrivare a un accordo sui dazi. Le trattative riprenderanno la prossima settimana a Washington e per il momento resta la scadenza del primo marzo giorno dal quale senza un'intesa dovrebbe scattar un aumento dei dazi Usa su 200 miliardi di dollari di prodotti 'made in China'. Anche se Donald Trump starebbe pensando a una proroga di tale scadenza per dare più tempo ai negoziati.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome