La compagnia mineraria brasiliana Vale ha annunciato l'evacuazione dei dintorni di una delle sue dighe, allontanando dalle loro case circa 200 abitanti dello Stato del Minas Gerais, lo stesso dove a gennaio una diga mineraria si è spezzata uccidendo almeno 313 persone. "Questa decisione è stata presa per precauzione, dopo che il gruppo ha analizzato rapporti di analisi di società di consulenza specializzate", ha spiegato la compagnia. "Bisogna sottolineare che la struttura non è in servizio", ha sottolineato ancora. La diga si trova nella miniera di ferro di Mar Azul, a Nova Lima, a 25 chilometri da Belo Horizonte. L'evacuazione, realizzata con l'aiuto della difesa civile e delle autorità locali, ha fatto sì che 200 personale lasciassero le proprie case in una zona che include 49 edifici. Vale li ospiterà in alberghi della regione, ha annunciato la compagnia.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome