Da Bruxelles arriva l'ennesima bocciatura per i programmi economici della maggioranza di governo gialloverde. La Commissione Ue nel suo Country Report sull'Italia ha espresso un giudizio poco lusinghiero sulla manovra 2019.

"Include misure che rovesciano elementi di importanti riforme fatte in precedenza, in particolare sulle pensioni, e non include misure efficaci per aumentare il potenziale di crescita", si legge nel dossier secondo cui l'intero paese ha squilibri economici "eccessivi".

Da parte del vicepresidente Dombrovskis, inoltre, si sottolinea come "il debito non scende a causa dei piani economici deboli del governo e in generale lo slancio delle riforme si è fermato. La situazione italiana è preoccupante, vanno migliorate finanze pubbliche, efficienza della pubblica amministrazione e del sistema giudiziario, e rafforzato il sistema finanziario. Reddito di cittadinanza? Va valutata la sostenibilità dei conti".

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome