Colori, musica, slogan. La manifestazione contro il razzismo, intitolata 'People - Prima le persone', ha richiamato 200mila persone a Milano, provenienti da tutto il Paese. Un fiume umano ha invaso le vie del capoluogo lombardo, con il sindaco Beppe Sala in prima linea.

“E' un momento di grande cambiamento per il Paese, è questa la nostra visione dell'Italia. Uno spartiacque per la società” ha commentato il primo cittadino meneghino. Alla marcia hanno partecipato anche i segretari della Cgil Landini, della Uil Barbagallo, i governatori della Toscana Rossi e del Lazio Zingaretti. E, soprattutto, tantissimi bambini.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome