American Airlines è la prima compagnia area al mondo. Per fatturato, 43 miliardi di dollari, ma anche profitti per $7,6 miliardi. Per quello che riguarda invece gli addetti è seconda con 122.300 dietro alla Lufthansa, che ne ha 129.424. American Airlines è prima anche per passeggeri che nel 2018 sono stati 203.745.000, ma al mondo non c'è nemmeno una compagnia area capace di offrire lo stesso numero di destinazioni di AA.

American Airlines e American Eagle offrono infatti in media al giorno 6.700 voli verso 350 destinazioni in 50 Paesi in tutto il mondo. AA dispone oltre ai più grandi hub di Dallas/Fort Worth e Miami, anche Charlotte, Chicago, Los Angeles, New York, Philadelphia, Phoenix e Washington D.C. Il primato di AA si è raggiunto in seguito alla fusione avvenuta nel 2013 con US Airways, un accordo commerciale che ha voluto mantenere solo il nome di American Airlines in quanto era, al momento, il brand meglio riconosciuto internazionalmente.

Gli inizi della compagnia, fondazione il 15 aprile 1926, risalgono agli anni Trenta, in seguito alla unione di otto piccole compagnie. Ma è stato poi tra il 1970 e il 2000 che il gruppo è cresciuto per trasformarsi in una compagnia aerea di livello internazionale, con l'acquisizione nel 2001 della TWA, la Trans World Airlines, che dal 1930 fino alla incorporazione con AA, è stata la maggior linea aerea degli Stati Uniti.

 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome