Nei suoi confronti pendeva una condanna a cinque anni e mezzo di carcere per maltrattamenti in famiglia e lesioni nei confronti della moglie, la cui unica colpa - se tale la si può definire - era quella di voler vivere all'occidentale.

Un cittadino marocchino di 54 anni residente a Sarzana, in provincia di La Spezia, è stato arrestato dai carabinieri della locale stazione, che gli hanno notificato in mattinata l'ordine di carcerazione emesso dal tribunale.

La vicenda ha avuto inizio nel 2016, quando la moglie dell'uomo ha raccontato ai militari che il marito era arrivato a proibirle qualsiasi tentativo di integrazione in Italia, compreso fare la spesa nei centri commerciali. Numerosi gli episodi di violenze e maltrattamenti ai danni della donna, costretta più volte a ricorrere alle cure del pronto soccorso per i calci e i pugni del marito.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome