foto da Twitter

La missione in Argentina del ministro italiano dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca, Marco Bussetti, ha portato a un risultato importante.  I due Paesi  - come annunciato su Twitter – “sono nuovamente uniti per l'educazione”.

“Con il ministro dell’Istruzione argentino Alejandro Finocchiaro ho firmato il Programma Esecutivo di Cooperazione Educativa e Culturale – aggiunge Bussetti -. La formazione è un volano per creare occupazione e avvicinare i popoli”.

L’incontro di Buenos Aires porterà al rafforzamento della presenza di insegnanti italiani in Argentina e alla creazione borse di studio per studenti italiani in Argentina e argentini in Italia.

Precedentemente il ministro aveva incontrato l’ambasciatore Giuseppe Manzo e i funzionari dell'Ambasciata Italiana, visitato il "Museo del Inmigrante" di BuenosAires (“luogo di accesso di molti nostri connazionali arrivati in Argentina”), inaugurato l'anno scolastico nella scuola italiana "Cristoforo Colombo", (“considero questa comunità scolastica parte di una grande famiglia che abbraccia due continenti”), aveva fatto scalo alla Camera di Commercio italiana, all'interno di Palazzo Italia (il complesso ospita anche l'Istituto di Cultura, una rappresentanza dell'Università di Bologna e il Teatro Coliseo) e partecipato all'inaugurazione della mostra su Gino Bartali al Museo del Holocausto di Buenos Aires.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome