Beppe Grillo è stato duramente contestato ieri sera a Lecce da attivisti Cinque stelle davanti al teatro Politeama per il cedimento sul gasdotto Tap e la posizione sull'Ilva di Taranto. La contestazione è rivolta anche al ministro per il Sud Barbara Lezzi. "Contestiamo Grillo per aver tradito i valori M5s nei quali abbiamo creduto fortemente", ha urlato un attivista. Sono state anche bruciate bandiere Cinque stelle con slogan come "siamo passati dal vaffanculo-day al vaffanculo Grillo"

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome