Una ragazza italiana è stata uccisa, sabato, nell'appartamento di Manchester in cui viveva. Si tratta della 26enne Lala Kamara, bresciana di origini senegalesi, che tre anni fa si era trasferita in Inghilterra per lavorare come infermiera. La polizia ha già fermato i due presunti responsabili dell’omicidio: un 21enne e un 25enne.

Il padre della ragazza è partito per il Regno Unito: "Solo oggi saprò di più sul delitto", ha detto l'uomo prima di imbarcarsi.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome