La Terra è sempre più avvelenata. E il danno al pianeta ha raggiunto una tale gravità che, in mancanza di un’azione urgente, la salute dell’uomo rischia di essere compromessa in tempi piuttosto stretti.

L’allarme è stato lanciato attraverso uno studio condotto da 250 scienziati dell'Onu: se non si aumenteranno drasticamente le protezioni ambientali, in città e regioni di Asia, Medio Oriente e Africa potrebbero registrarsi milioni di morti premature entro il 2050.

Secondo gli esperti, una delle principali cause di morte potrebbero essere gli inquinanti nei nostri sistemi di acqua dolce.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome