Frank Calì

Ammazzato a New York il boss italoamericano Francesco "Frank" Calì, capo della famiglia mafiosa dei Gambino. Considerato il mediatore di Cosa Nostra nella Grande Mela, è stato vittima di un agguato a colpi d’arma da fuoco davanti alla sua abitazione di Staten Island. Da più di 30 anni, a New York, non si registrava un delitto di rilievo negli ambienti della criminalità organizzata.

Calì, 53 anni, era al comando di una delle famiglie mafiose più ‘note’ degli Stati Uniti. I Gambino acquisirono potere soprattutto durante il periodo in cui a reggere il clan c’era il boss John Gotti, morto in carcere nel 2002.

 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome