Foto da Twitter

Vittoria del Cagliari, 2-1 sulla Fiorentina, nel primo anticipo della nona giornata di ritorno di serie A. Il match si apre con l'omaggio a Davide Astori, il capitano viola ed ex del Cagliari morto il 4 marzo 2018, cui le due squadre dedicheranno il campo da calcio finanziato a Betlemme aperto a ragazzi di tutte le religioni.

Il Cagliari trova il vantaggio solo a inizio di ripresa: Cacciatore mette un pallone fantastico dalla trequarti sul secondo palo, Milenkovic si fa bruciare da Joao Pedro e il brasiliano infila il vantaggio in spaccata. Passa qualche minuto e Cigarini dalla sua metà campo infila il gol dei sogni, piazzando la sfera alle spalle del portiere da sessanta metri: 2-0 da antologia, ma Doveri annulla perché la punizione battuta dal centrocampista era di seconda.

Il Cagliari continua a fare la partita: Ceppitelli prima grazia Terracciano tirandogli addosso al volo da pochi metri sugli sviluppi di un angolo, poi si fa perdonare subito dopo, quando di testa colpisce in maniera perentoria infilando il raddoppio alle spalle del portiere. La squadra di Maran potrebbe chiudere definitivamente i giochi con Joao Pedro (traversa a portiere battuto) e che poi si complica la vita regalando a Chiesa il contropiede del 2-1, per un finale intenso ma senza altre reti.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome