Depositphotos

Argentina, Cile, Paraguay e Uruguay insieme per ospitare i Mondiali di calcio del 2030. I presidenti dei quattro Paesi dell’America Latina, Mauricio Macri, Sebastian Pinera, Mario Abdo Benitez e Tabaré Vazquez, hanno confermato la candidatura congiunta per organizzare la rassegna a 100 anni dal primo mondiale disputato proprio in Uruguay.

Ieri, a Buenos Aires, è stato compiuto un passo importante: i quattro presidenti hanno infatti l'impegno "di designare ciascuno un comitato organizzatore locale (Col) con un rappresentante che lavorerà in coordinamento con la Conmebol", la Confederazione sudamericana del calcio.

L’8 aprile, sempre nella capitale argentina, si terrà la prima riunione dei rappresentanti dei Col. Inoltre è stato deciso che un Paese ospiterà la gara inaugurale, un altro la finale e i restanti due le semifinali.

Il presidente dell’Argentina Mauricio Macri ha ringraziato Tabaré Vazquez "per aver permesso la partecipazione anche di Paraguay e Cile alla candidatura che in un primo momento comprendeva solo Argentina ed Uruguay”.

Il numero uno dell’Uruguay ha aggiunto: “Nell’organizzazione ci sono armonia e unità. La sfida dell'organizzazione di questo mondiale sarà molto meno difficile rispetto a 100 anni fa”.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome