Potrebbe commettere altri gesti folli Ousseynou Sy, l'autista di origini senegalesi che mercoledì 20 marzo ha dirottato un bus con a bordo una scolaresca di Crema e poi gli ha dato fuoco. E' quanto sostengono i pm della Procura di Milano nella richiesta di convalida dell'arresto per il 46enne.

I pm Luca Poniz e Alberto Nobili, titolari del fascicolo di indagine che ipotizza i reati di strage, sequestro di persona, incendio e resistenza, con l'aggravante della finalità terroristica, hanno chiesto al gip di disporre la custodia cautelare in carcere alla luce del pericolo di reiterazione del reato. Nella richiesta non ci sarebbero invece riferimenti alle altre due esigenze cautelari: pericolo di fuga e di inquinamento probatorio.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome