Ferrero continua a rafforzare la sua posizione nel mercato nordamericano. Il gruppo dolciario cuneese ha annunciato oggi l'accordo per l'acquisizione del business dei biscotti, degli snack alla frutta, dei gelati e delle crostate da Kellogg Company per 1,16 mld di euro. Nel 2018 questi business hanno generato un fatturato di circa 900 milioni di dollari.

Ferrero acquisirà da Kellogg's anche sei stabilimenti di produzione statunitensi di proprietà, situati ad Allyn (Washinghton), Augusta (Georgia), Florence (Louisville in Kentucky) e due stabilimenti a Chicago in Illinois e un impianto di produzione in affitto a Baltimora nel Maryland.

In particolare, si legge in una nota, Ferrero acquisirà un portafoglio di marchi molto amati negli Stati Uniti nella categoria dei biscotti, tra cui il marchio di biscotti Keebler, i biscotti top selling nel consumo 'on the go' Famous Amos, il marchio di biscotti premium per famiglie Mother's e i biscotti senza zucchero Murray, così come Little Brownie Bakers, fornitore di biscotti per le Girl Scouts.

Oltre ai biscotti, il gruppo acquisirà anche il business degli snack alla frutta Kellogg’s, compresi gli snack Stretch Island e Fruity, insieme ai coni gelato e le crostate Keebler's. Il closing della transazione è previsto nella seconda metà dell'anno

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome