Depositphotos

Bonus baby addio. La legge di bilancio 2019 non ha prorogato il beneficio introdotto, in via sperimentale, per il triennio 2013-2015 e prorogato per il biennio 2017- 2018, che consentiva alle mamme di "scambiare" il congedo parentale con un bonus fino a 600 euro mensili per un massimo di sei mesi (quelli previsti per il congedo parentale facoltativo) per pagare la baby sitter o l'asilo nido.

Lo scrive l'Inps in un messaggio nel quale chiarisce che chi lo ha già chiesto entro l'anno scorso deve usarlo entro il 31 dicembre 2019 con la possibilità di dichiarare le prestazioni entro il 29 febbraio 2020 nell'apposita sezione del “Libretto Famiglia", mentre il contributo per far fronte agli oneri degli asili nido "potrà essere fruito fino alla data del 31 luglio 2019, termine oltre il quale non saranno prese in considerazioni le richieste di pagamento inviate dagli asili nido per periodi di fruizione dei servizi successivi a tale termine".

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome