"Stamattina, grazie all'azione delle forze dell'ordine, sono finiti in manette altri 23 presunti esponenti delle famiglie Casamonica, Spada e Di Silvio. Sono accusati, a vario titolo, di estorsione, usura, intestazione fittizia di beni, spaccio di stupefacenti".

Così in una nota i parlamentari del MoVimento 5 Stelle in Commissione Antimafia. "Il lavoro degli inquirenti e delle Istituzioni per ripulire la Capitale dalla criminalità organizzata è incessante e capillare - proseguono - In questa lotta senza quartiere siamo in prima linea".

Il sottosegretario all'Interno, Carlo Sibilia, pentastellato, parla di "un ulteriore passo avanti dello Stato nella lotta alla criminalità organizzata. Non smetterò mai di ripeterlo", conclude, "il loro prezioso lavoro è fondamentale verso la libertà dei cittadini e delle istituzioni".

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome