Una mostra su Enrico Fermi e altri celebri ricercatori italiani che hanno fatto grande la scienza italiana nel mondo è stata inaugurata presso la Facoltà di Scienze Naturali e di Matematica dell'Università di Tuzla. Organizzata dall'Ambasciata d'Italia a Sarajevo in occasione della Giornata della Ricerca Italiana nel mondo la mostra è stata aperta dall'Ambasciatore d'Italia Nicola Minasi insieme al Rettore dell'Università di Tuzla Nermina Hadžigrahić.

È seguito poi un seminario  per presentare le attività scientifiche condotte dall’Università di Tuzla, e le opportunità di cooperazione in relazione all'esperienza italiana, cui hanno preso parte Salvatore Capozziello, Docente dell’Università Federico II di Napoli ed esponente della Sezione napoletana del prestigioso Istituto Nazionale di Fisica Nucleare, e Fabio Mazzolini di Elettra – “AREA Science Park”, Ente pubblico italiano di ricerca che sviluppa metodologie di innovazione e gestisce il Parco Scientifico e Tecnologico multisettoriale di Trieste.

Nel corso dei lavori del seminario è stato presentato il progetto della Cooperazione italiana sulla conservazione e valorizzazione turistica del Parco Naturale di Koniuh, esempio concreto dell’impatto della ricerca sulla vita dei cittadini. Il progetto ha coinvolto alcuni studenti dell’Università di Tuzla nelle attività di mappatura della flora e della fauna del parco nell’ambito di un accordo tra l’Università e la ONG italiana CISP, responsabile dell’attuazione del progetto. L’evento è stata l'occasione anche per ricordare il Presidente del CISP, Paolo Dieci, scomparso nel recente disastro aereo dell’Ethiopia Airlines.

 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome