Solo la Grecia è più indebitata dell'Italia. Lo si evince dalle stime di Eurostat, che ha reso note le prime valutazioni sui dati definitivi relativi al 2018. Il debito italiano, in particolare, è salito al 132,2 per cento del Pil.

Il saldo rispetto all'anno precedente è piuttosto ampio, 0,8 punti percentuali, visto che nel 2017 la proporzione tra debito e Pil era del 131,4 per cento. In discesa, invece, il deficit: nel 2018 è stato del 2,1 per cento, rispetto al 2,4 dell'anno precedente. La Grecia resta quella messa peggio tra i paesi della zona Euro, con un debito che si attesta al 181,1 per cento rispetto al Pil.

Sin troppo ottimistiche, dunque, le previsioni dell'Unione Europea del novembre scorso che davano il debito italiano al 131,1 per cento per il 2018, giudicate catastrofiche all'epoca dal governo Conte e dai suoi ministri.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome